Strutturale propone, nell’ambito del proprio marchio GFS, un significativo catalogo di corsi specialistici, destinati ad aziende e professionisti operanti nel settore delle costruzioni in generale e delle opere in acciaio in particolare, che provvede a personalizzare nel caso di richieste specifiche.

ruota il dispositivo

Ruota il tuo dispositivo mobile per una visualizzazione ottimale di questo contenuto

DURATA
8 ORE
OBIETTIVI

Rispondere alle domande:

  • Quando un componente in acciaio ricade nel campo di applicazione della norma?
  • Come si gestiscono le “ITT” e le “ITC” in relazione ai processi attuati internamente e/o acquisiti presso i fornitori?
  • Quali sono i contenuti della Dichiarazione di Prestazione in accordo al Reg. Del. (UE) n. 574/2014?
  • Quali sono le avvertenze da adottare nello sviluppo dei disegni di officina in relazione alle modalità di Marcatura CE di tipo “3a” o “3b”?
  • Quali sono le responsabilità di corretta applicazione della norma per le figure: Progettista strutturale, Fabbricante, Direttore dei Lavori, Collaudatore, Costruttore, Responsabile del Laboratorio prove, Organismo notificato?
  • Quali sono le relazioni fra la norma e le NTC-2018?
  • Come si gestisce la richiesta del requisito “in accordo a EN 1090” in ambito extra UE?
DESTINATARI
Titolari di aziende che producono componenti strutturali in acciaio
Attuali o futuri responsabili del Sistema “FPC” di Fabbricanti e/o Costruttori
Responsabili degli Uffici Acquisti e Qualità di Imprese di Costruzione
Progettisti strutturali; Direttore dei Lavori; Collaudatori
Responsabili di Laboratori per prove sui prodotti costituenti e/o sui processi di trasformazione
Funzionari di Organismi notificati
DURATA
8 ORE
OBIETTIVI

Rispondere alle domande:

  • Quali sono le conseguenze dell’adozione della norma da parte del legislatore nelle NTC-2018?
  • Come si giudica lo stato di qualificazione del Fabbricante, del Costruttore e dei relativi fornitori?
  • Quali sono i contenuti della documentazione di pianificazione prevista dalla norma e chi ne ha la responsabilità di emissione ed approvazione (“Specifica di Esecuzione”, “Piano di Controllo dell’Esecuzione”, “Piano di Saldatura”, “Piano di Installazione”)?
  • Quali sono le condizioni di utilizzo di prodotti costituenti non previsti dalla norma?
  • Quali sono le condizioni di utilizzo di processi di trasformazione non previsti dalla norma?
  • Quali sono le modalità di verifica dello stato di qualificazione dei processi di trasformazione effettivamente impiegati nell’ambito di: taglio, formatura, foratura, giunzione saldata, giunzione bullonata, protezione dalla corrosione?
  • Come si effettua efficacemente il controllo delle forniture di servizi di trasformazione?
  • Come si individua la documentazione a corredo dell’opera in acciaio?
DESTINATARI
Attuali o futuri responsabili del Sistema “FPC” di Fabbricanti e/o Costruttori
Responsabili degli Uffici Acquisti e Qualità di Imprese di Costruzione
Progettisti strutturali; Direttore dei Lavori; Collaudatori
Responsabili di Laboratori per prove sui prodotti costituenti e/o sui processi di trasformazione
DURATA
4 ORE
OBIETTIVI

Rispondere alle domande:
➢ Quali sono le modificazioni apportate dall’aggiornamento 2018 della norma rispetto all’edizione 2011?

  • Introduzione della parte 4
  • Modifica dei criteri di determinazione della Classe di esecuzione
  • Introduzione dei requisiti di saldatura di barre d’armatura a componenti in acciaio
  • Esemplificazione delle “proprietà rilevanti” di prodotti costituenti non citati dalla norma
  • Frequenza della verifica dello stato di qualificazione dei processi di trasformazione preliminari
  • Modificazione dei criteri di accettabilità delle giunzioni saldate
  • Introduzione nell’Allegato D della procedura per la qualificazione dei processi automatizzati di taglio termico
  • Introduzione della “WIC” e della guida alla selezione nell’Allegato L
DESTINATARI
Responsabili del Sistema “FPC” di Fabbricanti e/o Costruttori
Responsabili degli Uffici Acquisti e Qualità di Imprese di Costruzione
Progettisti strutturali; Direttore dei Lavori; Collaudatori
Responsabili di Laboratori per prove sui prodotti costituenti e/o sui processi di trasformazione
DURATA
8 ORE
OBIETTIVI

Rispondere alle domande:
➢ Quali sono i criteri di accettazione da parte del Direttore dei Lavori di materiali e prodotti da costruzione in acciaio in
accordo all’aggiornamento 2018 delle NTC?

  • La gestione delle modificazioni al Progetto strutturale Esecutivo proposte dal Fabbricante/Costruttore per la resa costruttiva
  • La centralità dello strumento di gestione costituito dal “Piano di Controllo dell’Esecuzione
  • La documentazione di qualificazione di Fabbricanti, Costruttori e fornitori
  • La documentazione a corredo dei prodotti costituenti ed i requisiti di tracciabilità
  • La pianificazione ed attuazione dei “Controlli di accettazione in cantiere” di cui al par. 11.3.4.11.3
  • La documentazione di qualificazione dei processi di trasformazione
  • La documentazione a corredo dei componenti in consegna in cantiere
  • Le relazioni fra le condizioni di accettazione e le successive modalità di installazione
DESTINATARI
Responsabili del Sistema “FPC” di Fabbricanti e/o Costruttori
Responsabili degli Uffici Acquisti e Qualità di Imprese di Costruzione
Direttore dei Lavori; Collaudatori
DURATA
8 ORE
OBIETTIVI

Rispondere alle domande:
➢ Fornire le competenze per l’analisi critica dei contenuti della “Specifica di Esecuzione” derivante dagli esiti del processo
di progettazione strutturale
➢ Fornire le competenze per l’elaborazione di un efficace “Piano di Controllo dell’Esecuzione” da proporre alla condivisione del Direttore dei Lavori preventivamente all’avvio del processo di esecuzione
➢ Esaminare la proposizione di casi specifici relativi a:

  • Piano degli approvvigionamenti
  • Piano dei collaudi supplementari
  • Piano di Saldatura
  • Piano dei CND
  • Piano di Installazione
  • Piano di Manutenzione
DESTINATARI
Gestori di commessa di Fabbricanti e/o Costruttori
Responsabili del Sistema “FPC” di Fabbricanti e/o Costruttori
Responsabili degli Uffici Acquisti e Qualità di Imprese di Costruzione
Direttore dei Lavori; Collaudatori
DURATA
4 ORE
OBIETTIVI

Rispondere alle domande:
➢ Quali sono le relazioni fra il provvedimento di “Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento (UE) n. 305/2011” e l’aggiornamento 2018 delle NTC?

➢ Quali sono gli obblighi previsti dal D. Lgs. 16 giugno 2017 n. 106:

• per la figura del Fabbricante (rif. art. 19)?
• per le figure: Costruttore, Progettista, Direttore dei Lavori, Collaudatore (rif. art. 20)?
• per le figure: Importatore, Distributore, Mandatario (rif. art. 21)?
• per le figure: Organismo notificato, Laboratorio prove (rif. art. 22)?

DESTINATARI
Titolari di aziende che producono componenti strutturali in acciaio
Responsabili del Sistema “FPC” di Fabbricanti e/o Costruttori
Responsabili degli Uffici Acquisti e Qualità di Imprese di Costruzione
Progettisti, Direttore dei Lavori; Collaudatori
Responsabili di Laboratori per prove sui prodotti costituenti e/o sui processi di trasformazione
Funzionari di Organismi notificati
DURATA
4 ORE
OBIETTIVI

➢ Fornire gli strumenti di individuazione dell’oggetto di comunicazione inter-funzionale:

  • attuazione del processo di “requirements review” e gestione dei requisiti: inespressi, incompleti, incorretti
  • individuazione della documentazione a corredo dei processi coinvolti
  • individuazione della funzione “fonte” e delle funzioni “destinazione

➢ Fornire gli strumenti di individuazione dei tempi e dei metodi di comunicazione inter-funzionali

• individuazione delle relazioni crono-logiche dei processi coinvolti
• proposizione di strumenti di supporto alla comunicazione

DESTINATARI
Titolari di aziende che producono componenti in acciaio
Attuali o futuri responsabili del Sistema “FPC” in accordo a EN 1090-1 di Fabbricanti e/o Costruttori
Attuali o futuri responsabili del Sistema di gestione del processo di saldatura in accordo a EN ISO 3834-2
DURATA
8 ORE
OBIETTIVI

Rispondere alle domande:

➢ Quali sono i criteri di verifica dello stato di qualificazione di un fornire di componenti ottenuti per saldatura?
➢ Quali sono i contenuti di un “Piano di Saldatura”?
➢ Cos’è e cosa contiene una “WPS”? Chi ne cura l’emissione e l’approvazione all’impiego?
➢ Cos’è e cosa contiene una “WPQR”? Chi ne cura l’emissione?
➢ Cos’è e cosa contiene un certificato di qualifica di un saldatore? Chi ne cura l’emissione?
➢ Cos’è e cosa contiene un certificato di qualifica di un operatore CND? Chi ne cura l’emissione?
➢ Come si legge un verbale d’esito di un CND?

DESTINATARI
Responsabili degli Uffici Acquisti e Qualità di Imprese di Costruzione
Responsabili del Sistema “FPC” di Fabbricanti e/o Costruttori
Direttore dei Lavori; Collaudatori
DURATA
24 ORE
OBIETTIVI

➢ Qualificazione di personale in grado di assumere l’incarico di “Coordinatore di Saldatura” con “specific technical
knowledge” (in accordo a EN ISO 14731) ai fini della gestione dei requisiti di qualità del processo di saldatura in accordo
a EN ISO 3834-2

DESTINATARI
Attuali o futuri responsabili del Sistema di gestione del processo di saldatura in accordo a EN ISO 3834-2
Attuali o futuri responsabili del Sistema “FPC” in accordo a EN 1090-1 di Fabbricanti e/o Costruttori
Neodiplomati, disoccupati, inoccupati
DURATA
24 ORE
OBIETTIVI

➢ Qualificazione di personale in grado di assumere l’incarico di “Coordinatore di Saldatura” con “specific technical
knowledge” (in accordo a EN ISO 14731) ai fini della gestione dei requisiti di qualità del processo di saldatura in accordo
a EN 12732

DESTINATARI
Attuali o futuri responsabili del Sistema di gestione del processo di saldatura in accordo a EN ISO 12732
Neodiplomati, disoccupati, inoccupati
OBIETTIVI

➢ Qualificazione di personale al livello 2 in accordo alla norma EN ISO 9712 in grado di attuare e giudicare l’esito di
controlli non distruttivi sulle giunzioni saldate

DESTINATARI
Attuali o futuri responsabili del Sistema di gestione del processo di saldatura in accordo a EN ISO 3834-2
Attuali o futuri responsabili del Sistema “FPC” in accordo a EN 1090-1 di Fabbricanti e/o Costruttori
Responsabili dell’Ufficio Qualità di Fabbricanti e/o Costruttori
Neodiplomati, disoccupati, inoccupati
Metodo VT (Durata 24 ore)

➢ Riduzione da 40 a 24 ore in base alla deroga concessa dal par. 7.2.5 della ISO 9712

Metodo PT (Durata 24 ore)

➢ Riduzione da 40 a 24 ore secondo la deroga concessa dal par. 7.2.5 della ISO 9712

Metodo MT (Durata 24 ore)

➢ Riduzione da 40 a 24 ore secondo la deroga concessa dal par. 7.2.5 della ISO 9712

Metodo UT (Durata 80 ore)

➢ Formazione teorica e pratica per esami condotti in metodo difettoscopico e spessimetrico

OBIETTIVI

➢ Qualificazione di personale addetto all’esecuzione di giunzioni saldate

DESTINATARI
Saldatori, neodiplomati, disoccupati, inoccupati
Proc. 135 (Durata 16 ore)

➢ Corso teorico e pratico sulle giunzioni di testa e d’angolo finalizzato all’ottenimento del “patentino”.

Proc. 136 (Durata 16 ore)

➢ Corso teorico e pratico sulle giunzioni di testa e d’angolo finalizzato all’ottenimento del “patentino”.

Proc. 111 (Durata 16 ore)

➢ Corso teorico e pratico sulle giunzioni di testa e d’angolo finalizzato all’ottenimento del “patentino”.

Proc. 141 (Durata 16 ore)

➢ Corso teorico e pratico sulle giunzioni di testa e d’angolo finalizzato all’ottenimento del “patentino”.

All proc.

E’ prevista una riduzione delle ore qualora un candidato dimostri di saper già operare in uno dei suddetti processi di saldatura
o nel caso un candidato volesse partecipare a più di un corso.

Richiedi Info sui corsi